La partnership tra Porto turistico di Jesolo Marina Resort e italian Yacht Store, l’exclusive dealer per
l’italia del Gruppo Ferretti con i brand Ferretti Yachts, Pershing e itama, nonché tra i pochissimi rivenditori autorizzati Custom Line, ha ora un proprio punto di rappresentanza all’interno della marina
jesolana.

L’aD del Porto turistico di Jesolo sPa, Daniela Donadello, e Giuseppe Zecchin, aD di IYS, hanno suggellato l’accordo a bordo di una Navetta 28 Custom Line, splendido yacht ormeggiato nelle acque della marina.

Per il Porto turistico di Jesolo, si chiude un anno molto importante, trampolino di nuovi progetti, di nuovi obiettivi, di una politica ambientale rinnovata e concretizzata attraverso scelte di gestione innovative.

“Stiamo lavorando sul riposizionamento nazionale e internazionale della marina e la partnership con italian Yacht Store va esattamente in questa direzione, rappresentando il primo di una serie di step che proseguirà nel 2020 con alcuni interventi strutturali di riqualificazione”, ha spiegato Daniela Donadello.

Si inizia già il prossimo marzo. In calendario importanti azioni di posizionamento del brand verso nuovi mercati come Russia, Cina e Stati Uniti. Grande attenzione, ovviamente, all’Europa, in particolare alle vicine Germania e Austria.

La marina vuole essere punto d’approdo e luogo di ripartenza per visitare la vicinissima Venezia e la sua Laguna o scoprire il magnifico entroterra jesolano.

E poi c’è Jesolo stessa, con le sue mille opportunità e oltre 500 km di piste ciclabili tutto intorno.

Per questo tra i nuovi servizi ci sarà anche il noleggio biciclette con pedalata assistita. Sempre il prossimo anno verranno potenziati l’info Point per l’accoglienza e l’informazione turistica e la Privilege Card, tessera riservata esclusivamente agli ospiti del Porto turistico di Jesolo Marina Resort che consente di ricevere vantaggi e servizi reali all’interno di un circuito di esercizi convenzionati.

A livello strutturale sono in programma il completamento di un nuovo capannone di rimessaggio, e l’avvio dei cantieri per la realizzazione di un nuovo bar-ristorante e di un centro servizi che comprenderà anche un’area fitness. E l’energia pulita sarà uno dei capisaldi degli interventi per una marina green.

Turismo sostenibile e turismo responsabile sono un impegno che la marina chiede anche ai propri ospiti.
La riconferma della bandiera blu per gli approdi e il posizionamento nelle proprie acque di tre seabin, i cestini del mare che catturano plastiche e microplastiche, sono solo due degli esempi che testimoniano in maniera concreta l’impegno della marina nella gestione ambientale. Grazie all’accordo siglato con Porsche italia, infine, imminente è l’installazione di colonnine riservate alla ricarica di auto elettriche.